castello

castello
Castelli di Cannero Riviera

sabato 1 giugno 2013

Giugno


 

Sole molto alto sull'orizzonte
indumenti leggeri sulla pelle
prime scottature della stagione
apre l'estate.

La natura nel pieno del fulgore
risplende di verde e di colori
apron le corolle i più bei fiori
muto stupore.

Scuotono l'aria forti temporali
rimbomba possente il cupo tuono
piogge violente bagnano la terra
acri effluvi.

verdefronda

6 commenti:

  1. Belle parole che trasmettono calore, peccato le temperature siano più basse della media in questo periodo.

    RispondiElimina
  2. Bentornato caro Giorgio-
    Qui da te respiro l'estate e quasi-quasi, sento il sole sulla pelle.
    Prima o poi anche il tempo si sistemerà...... (speriamo! )
    Però qualche giorno fa al parco, vicino casa, ho goduto uno spicchio di fine primavera. Abbraccione e ciaooooooo con auguri per un bellissimo mese di Giugno. Bruna

    RispondiElimina
  3. Bellissima poesia su come dovrebbe essere l'estate. °_°
    Qui da me si aspetta ancora il sole. Buona serata :)

    RispondiElimina
  4. L'estate malgrado i suoi ritardi, non oscura la visione splendida di questa tua calda poesia, che fa pensare a quando il tempo delle stagioni era vero!
    Un saluto, ciao Giorgio buona serata :-)

    RispondiElimina
  5. Che bel verseggio...
    anela un'aria nostalgica estate.
    Stagione che vorremmo iniziasse presto e non finisse mai!
    Abbraccio caro amico da Gabry e "Vento di Passioni"

    RispondiElimina
  6. Buon week-end d'estate a te *_*

    RispondiElimina