castello

castello
Castelli di Cannero Riviera

sabato 15 febbraio 2014

Passano le stagioni


Nella lieta stagione in cui natura
esplode nella massima bellezza
allor che d'ogni fior si prende cura
lì spira tutt'intorno vaga brezza.

Ogni cuore con gioia si diletta
fanciulle e giovani in età d'amore
dolci baci a scambiarsi sempre alletta
lor del tempo che va non han timore.

Ma cambia la stagione troppo in fretta
la gioia si tramuta nel dolore
l'inverno tosto avanza e non aspetta.

Abbandona natura lo splendore
il ciclo naturale lei rispetta
e lento allor si spegne ogni colore.



verdefronda

6 commenti:

  1. Ciaooooo Giorgio. Mi piace la tua poesia, ma trapela un velo di malinconia. Evviva le stagioni purchè rispettino le loro tradizioni!. Oggi non sembra febbraio, è troppo caldo. Evviva L'amore che si manifesta per tutta la vita, rispettando le proprie stagioni.. Ti mando un abbraccio ed un sorriso con la mia amicizia. Bruna

    RispondiElimina
  2. PS. Le foto sono tue? sono molto belle... ciaooooo

    RispondiElimina
  3. Anche la stagione "dove si spegne ogni colore " ha il suo fascino.
    Sempre apprezzatii tuoi versi sulla natura.
    Ciao Rakel

    RispondiElimina
  4. Semplicemente incantata da questi versi: sono bellissimi. Un plauso per la tua bravura.
    Che la settimana ti sia splendida!

    RispondiElimina
  5. Caro Giorgio sei un bravo poeta e fotografo.Buona settimana da Olga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Olga sono felice di risentirti è tanto tempo che non ci incontriamo.
      Grazie per la visita ed un grande abbraccio
      Giorgio

      Elimina